Comporre le miscele di un buon espresso equivale a trovare il perfetto accostamento di colori in una bella grafica. L’armonia è il frutto dell’equilibrio tra le parti.

Il verde di Caffè Galeotto è il colore che simboleggia la vita, ma anche la voglia di crescere, la progettualità e la speranza. La pianta del caffè è di colore verde scuro nella parte superiore, e verde più chiaro nella parte inferiore. Produce dei fiori bianchi che poi si trasformano in bacche. Il frutto è di colore verde chiaro, simile al verde pistacchio per la qualità arabica, mentre per la robusta si va dal marrone al grigioverde.

Il marrone è un colore caldo e confortante, che associamo alla terra e alla natura. Nella tonalità più chiara, tendente al beige del marchio di Caffè Galeotto, dona una sfumatura luminosa, che richiama le molte tonalità del caffè. Il chicco dopo la tostatura assume una colorazione marrone scuro, tendente al nero. Le sfumature di colore del caffè tostato, come gli aromi, dipendono dalla loro origine. Un’arabica del Brasile ha un colore guscio di nocciole, l’arabica del Guatemala un color marrone scuro, mentre un’arabica nata in Kenya produce una crema molto chiara. Se, invece, è una robusta che viene dall’India, il caffè avrà un colore marrone intenso.